domenica 21 maggio 2017

Condizionatori e rischi per la salute: l’importanza della pulizia del condizionatore

Condizionatori e rischi per la salute: l’importanza della pulizia del condizionatore

Una pulizia periodica del condizionatore non solo è utile affinché ci siano maggior efficienza e minore spreco ma soprattutto ci aiuta a restare in salute. Molti dei rischi che corriamo infatti sono dovuti non all’impianto in sé ma all’uso scorretto che se ne fa, o meglio alla scarsa pulizia dello stesso. Nel condizionatore è naturale si accumulino batteri e polvere che potrebbero poi dare vita a muffe o in generale a residui di sporco più resistente.

Esemplare è diventato il caso epidemico di Legionella Pneumophila del 1976: in un albergo di Filadelfia circa duecento persone vennero contagiate dal virus e ben trentaquattro persero la vita. L’infezione da Legionella si trasmette molto facilmente nei luoghi in cui è in funzione un sistema di condizionamento, specie se poco depurato.

È potenzialmente mortale in quanto può sfociare in diversi casi clinici, tra cui la cosiddetta malattia dei legionari, la quale conta tra i sintomi malessere, cefalee e tosse che non si esauriscono in un tempo che va dalle 24 alle 48 ore. Potrebbero verificarsi poi complicanze di varia natura, nei casi più gravi anche cardiache e neurologiche.



La Legionella Pneumophila non è facilmente diagnosticabile, in Italia i casi accertati sono finora un centinaio. Altri problemi di salute più o meno fastidiosi, derivanti dalla scarsa pulizia, possono essere nausea, mal di gola e malattie delle vie respiratorie. In particolar modo si potrebbe soffrire di sinusite, poiché è causata da alcuni batteri che prosperano proprio in ambienti umidi. Spesso per prevenire tutto questo non è necessario affidarsi ad un tecnico e sostituire delle componenti, basta pulirle.

È possibile smontare i filtri, di cui ogni split è dotato, semplicemente sollevando lo sportello frontale del condizionatore, in corrispondenza alla fessura dalla quale esce l’aria. I filtri possono essere lavati con acqua tiepida ed alcol, antibatterico per eccellenza, oppure in una bacinella con acqua tiepida, aceto e un qualsiasi sapone neutro, vi consigliamo di visitare il sito che offre tante informazioni sui condizionatori assistenzacondizionatoriroma.net.

Ricordate di asciugare tutto con attenzione e di pulire anche le bocchette del condizionatore. Per l’esterno vi basterà utilizzare un pennello con setole morbide per le pale delle ventole e un’aspirapolvere contro il polline, la condensa e in generale la polvere che tende ad accumularsi sulla superficie. Il condizionatore andrebbe pulito necessariamente ad ogni inizio di stagione, soprattutto prima della stagione estiva, quando l’utilizzo che se ne fa è massimo. La pulizia costante, in ogni caso, garantisce non solo la nostra sicurezza ma anche una vita più lunga all’apparecchio.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates