giovedì 11 novembre 2010

Problemi con la lavatrice. Smontare un manicotto. Sostituire l'elettrovalvola.

Problemi con la lavatrice. Smontare un manicotto. Sostituire l'elettrovalvola.


Problemi con la lavatrice.
Come risolvere autonomamente.

La lavatrice è uno degli elettrodomestici che in qualsiasi casa è difficile che manchi. Ma è anche quello che più frequentemente si guasta richiedendo l'intervento di un tecnico anche per problemi irrisori, che potrebbero essere tranquillamente risolti in completa autonomia.

Questo, infatti, non è un apparecchio complesso, è costituito da pochi elementi meccanici ed elettrici, disposti in modo semplice e accessibile. La maggior parte di questi si trovano nella parte posteriore della macchina e sono facilmente raggiungibili smontandone il pannello.

Qui si trovano il motore, la cinghia di trasmissione, la puleggia, la pompa, il tubo di scarico dell'acqua, il termostato, la resistenza di riscaldamento dell'acqua e i bulloni che bloccano la crociera del cestello, davanti invece sono montati il filtro, l'oblò con la serratura e la relativa guarnizione di tenuta che si chiama soffietto, la vaschetta del detersivo ed il programmatore. Generalmente è opportuno intervenire solo su questi componenti lasciando i compiti più delicati al personale competente e specializzato.

Gli interventi più frequenti possono riguardare, ad esempio, il portadetersivo. Questo ha bisogno di un'accurata manutenzione per evitare improvvise perdite d'acqua. A macchina spenta si estrae il cassetto, tirandolo verso l'esterno e inclinandolo verso il basso, sul fondo del vano del cassetto si trovano le corsie che incanalano acqua e detersivo nella vasca.

Queste devono essere ripulite dalle incrostazioni di detersivo depositatesi col tempo: occorre rimuoverle con un cacciavite e scaricarle nel tubo all'interno della vasca. Si può, allo stesso modo, intervenire autonomamente anche sul filtro. Il ruolo del filtro è quello di trattenere tutti i residui solidi che possono essere mescolati all'acqua di scarico. Se il filtro è sporco o intasato può causare perdite d'acqua o, peggio, la rottura della pompa di scarico. Si trova nella parte frontale della lavatrice, lo si può semplicemente smontare svitandolo ed estraendolo dalla sua sede. Per pulirlo lo si immerge in una bacinella d'acqua rimuovendo i residui solidi con un pennellino o una spazzola morbida.

Controllare anche che nella sede del filtro non si siano fermati corpi estranei, come monete, bottoni,ecc: la loro presenza potrebbe impedire il regolare deflusso dell'acqua verso la pompa, sforzandola e danneggiandola.
E, infine, anche il tubo di scarico, può essere sostituito senza alcun ausilio tecnico. Per cambiare il tubo, che si trova sul retro della lavatrice, in posizione opposta al filtro, è sufficiente, usando una pinza a becchi lunghi, aprire la fascetta metallica che fissa il tubo alla pompa e staccarlo. Per la sostituzione, è meglio orientarsi sui nuovi tubi di plastica semirigida, fatti a soffietto, che meglio sopportano le sollecitazioni meccaniche .

Smontare un manicotto.
I manicotti non sono altro che tubi di gomma che collegano, permettendo il passaggio dell'acqua, i vari componenti della lavatrice. I manicotti sono fatti a soffietto, caratteristica che permette loro di essere piegati senza strozzarsi. Può capitare che, all'interno del tubo ed in particola!" modo nelle gole del soffietto si depositi del calcare, che a lungo andare spacca la gomma del manicotto e provoca perdite d'acqua.

Occorre dunque cercare il manicotto rotto e, allentando le fascette metalliche, smontarlo. Il pezzo di ricambio si acquista da un rivenditore di lavatrici o al centro di assistenza della propria marca, portando il pezzo originale come campione.

Sostituire l'elettrovalvola.
Questo componente serve per far arrivare l'acqua nel cassetto del detersivo. Di solito ha una sola entrata, ma può avere una, due o tre uscite, che contengono altrettante bobine all'interno
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates