sabato 10 novembre 2012

Il Minos System per lampioni intelligenti garantirà un risparmio di mezzo miliardo di euro all’anno

Il Minos System per lampioni intelligenti garantirà un risparmio di mezzo miliardo di euro all’anno

Lo Smart City Exhibition, manifestazione incentrata sulle politiche intelligenti, è stata teatro di importanti dibattiti e di affermati progetti sulla comunicazione e sulla qualità/sviluppo delle città intelligenti, nella tre giorni del 29, 30 e 31 ottobre.
Uno degli argomenti di cui numerosi giornali hanno parlato di recente è quello relativo ai nuovi lampioni intelligenti basati sul Minos System che permetterà il passaggio dal classico palo della luce ad un più sofisticato nodo di connessioni dati, la cui mission di fondo consisterà nel risparmio energetico e nell’ottimizzazione dei consumi di luce.
In base a quali logiche? Semplicemente in considerazione di quelle che sono le effettive necessità della comunità: in concreto, i sensori di questi lampioni intelligenti sono in grado di rilevare e di registrare il traffico e di agire di conseguenza, riducendo l’illuminazione ad un decremento del traffico. In sostanza, si illumina dove e quando serve.

Risultato finale? Risparmi che vanno ad un – 30% sulla bolletta fino ad un – 45% a livello energetico. E se si considera che in Italia ogni 20 metri (metro più metro meno) c’è un lampione, usando i lampioni intelligenti ci sarebbe un risparmio totale dei consumi energetici pari più o meno a mezzo miliardo di euro. Da un lato i cittadini ne beneficerebbero con bollette più leggere, mentre dall’altro le amministrazioni locali potrebbero riallocare le risorse su altre voci. Il merito del Minos System, presentato fra le altre cose da IBM, Unicredit e Umpi, alleggerirebbe le spese anche a livello di manutenzione, visto che a detta del direttore marketing di UMPI, Raffaele Villa, verrebbero potenziati i servizi. Si pensi alle telecamere, al wi-fi, ai sensori intelligenti per il monitoraggio dello smaltimento dei rifiuti, alle colonnine di ricarica per i veicoli elettrici e via dicendo.
Umpi ha già installato oltre 300.000 lampioni intelligenti i un centinaio di comuni. Resta da capire solo se potrà essere sviluppata un’intera rete di lampioni intelligenti.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates