mercoledì 11 luglio 2012

Rimedi NATURALI anticalcare per tutto!

Rimedi NATURALI anticalcare per tutto!

Con il calcare ci combattono tutti, sia per i lavandini, la lavatrice, la lavastoviglie, pentole e suppellettili, per portare questi oggetti all'originale splendore e utilizzo si usano diversi prodotti chimici che, costano un sacco, e non sono per niente rispettosi dell'ambiente.
Il calcare si forma per la quantità di carbonato di calcio presente nell'acqua, questo elemento determina la durezza dell'acqua e, più è alta la concentrazione di carbonato di calcio, più incrostazioni ci saranno negli elettrodomestici. 
Per risolvere la situazione bisognerebbe avere un decalcificatore collegato all'impianto ma quando questo non c'è, e accade nella maggior parte dei casi, i rimedi naturali sono la soluzione migliore da adottare.

Nel seguente articolo vi indicherò quali sono i rimedi che esistono in natura e come utilizzarli:
  • Aceto bianco: è utilissimo per i materiali delicati perchè non intacca ma li rende brillanti, come sul vetro, la pulizia del frigo, del forno e dei piani di cottura, del marmo.
    Per le superfici, basta diluire un pò di aceto nell'acqua, non utilizzate troppa acqua altrimenti l'effetto pulente si dissolverà, applicate con una spugna e lasciate agire per pochi minuti, risciacquare con acqua tiepida.
    Si può utilizzare l'aceto anche per i filtri del lavandino, lasciati a bagno per un'oretta.
    Per il metallo evitate di usarlo su rame o ottone. Vi state chiedendo come eliminare il brillantante per la lavastoviglie? L'aceto funziona meglio e profuma!
    La lavatrice si tratta in questo modo: versare un litro di aceto nel cestello e lanciare un programma lungo a minimo 60 massimo 90 gradi, almeno una volta al mese.
    Quasi per ogni lavatrice di roba che facciamo, invece, bisogna versare un 100 ml di aceto nella vaschetta dell'ammorbidente in questo modo, continuiamo l'azione anti-calcare e rafforziamo l'azione del detersivo. Occhio, mai mischiare aceto e detersivo, si annullerebbero gli effetti, mai con lana e seta!
  • Bicarbonato di sodio: molto efficace se sciolto in acqua con aceto, applicato con una spugnetta e sciacquato con acqua tiepida. Per la lavatrice, la procedura è simile a quella con l'aceto, durante il lavaggio versare un cucchiaio nella vascetta, per la disincrostazione 150 gr con un programma lungo. Il bicarbonato di sodio e il detersivo non vanno in "conflitto".
  • Acido citrico: forte effetto anticalcare e si trova in polvere naturale. 180-200 gr su un litro d'acqua, applicato con la spugnetta e riscquato con acqua calda, evitare l'applicazioni su superfici delicato come cotto, marmo, parquet. 
  • Pomodoro: tagliato a pezzettini e lasciato sulle superfici per alcuni minuti eliminerà il calcare, in particolare da  lavandino.
    Per lucidare, ad esempio l'ottone, basta strofinare la polpa matura, sciaquarlo e pulirlo con un panno di lana, tornerà brillante come il primo giorno!
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates