venerdì 4 novembre 2011

Come Dipingere un calorifero

Come Dipingere un calorifero

A molte persone sorge l’idea di dipingere il calorifero, per donargli un tocco di personalità e colore. Il materiale necessario per imbattervi in questo lavoretto è: pellicola protettiva o carta da gionale, tela abrasiva o paglietta di ferro, scopetta pittura per caloriferi, pennello piatto angolare per caloriferi, bomboletta di vernice resistente al calore. Per poter dipingerlo, occorrono degli smalti da calorifero visto che il metallo si riscalda e quindi la vernice deve essere molto resistenti. Prima di iniziare a dipingere bisogna proteggere il muro e il pavimento sottostante al calorifero, con della carta di giornale o anche con una pellicola protettiva. Se il calorifero ha delle macchie di ruggine cercate di toglierle per quanto possibile con della tela abrasiva o con della paglietta di ferro oppure con delle spazzole di metallo. Spolverate molto bene il calorifero prima di iniziare, per un miglior risultato si consiglia di passare per prima cosa uno strato di primer antiruggine poi una o due mani di finitura o anche di un prodotto tutto in uno. Si consiglia di utilizzare i pennelli per i caloriferi che consentono di arrivare anche nei punti più insidiosi, oppure di utilizzare una bomboletta spray di vernice resistente al calore.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates