giovedì 13 ottobre 2011

Idraulico fai da te: come montare un rubinetto da soli.

Idraulico fai da te: come montare un rubinetto da soli.

Oggi vi offriamo una piccola guida per il montaggio di un rubinetto “fai da te”, prendendo in esame i modelli di rubinetti più diffusi.
MISCELATORI A TUBO MOVIBILI: sono i classici miscelatori da cucina, che oscillano a destra e a sinistra e hanno un unico punto di aggancio con il lavello da cui entrano i tubi di acqua calda e fredda. Per prima cosa osservato i due condotti per acqua calda e per acqua fredda dopo di che non dovrete far altro che collegarli ai tubi flessibili. Stringete il rubinetto al lavello mediante il bullone, deve essere ben avvitato intorno al bordo filettato al di sotto del lavandino.

Il becco da dove sgorga l’acqua molto spesso è smontato ma basta semplicemente avvitarlo sulla base inserendo bene l’apposita guarnizione che trovate nella scatola. MISCELATORE A PARETE: di solito sono utilizzate nelle vasche da bagno, vengono venduti in monoblocco e sono installati direttamente sulla parete. I tubi dell’acqua fuoriescono direttamente dal muro, con l’estremità filettate dove ad esse va avvitato il rubinetto mediante gli appositi bulloni con le apposite guarnizioni.

MISCELATORI MONOCOMANDO: sono i tipici dei lavelli del bagno, anche questi come i miscelatori da cucina prevedono dal fondo l’uscita dei tubi di acqua calda e acqua fredda. Quindi bisogna far passare i tubi nel foro previsto nel lavandino e collegarli ai flessibili, utilizzando sempre l’apposito bullone i infine bisogna fissare bene il miscelatore al lavandino. Nel caso in cui non riusciate a montare il rubinetto potete contattare il tecnico del montaggio che verrà sul luogo appena possibile.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates