sabato 29 ottobre 2011

Fai da te: come pulire e lucidare il marmo

Fai da te: come pulire e lucidare il marmo

In molti arredamenti si abbina il marmo, poiché rende molto di più in termini di bellezza rispetto ad altri materiali. Piani d’appoggio o pavimenti in marmo necessitano tutti in ugual modo di una pulizia un po’ particolare per evitare inconvenienti estetici irrecuperabili. Oggi vediamo come procedere con la pulizia del marmo. Nel caso in cui il marmo è lucidato a piombo è sufficiente lavarlo con un panno umido, mentre quando è lisciato al naturale deve essere spesso incerato. Quando il marmo risulta ingiallito si può utilizzare dell’acqua ossigenata, dell’acqua con il cloro o anche acqua e limone, risciacquando successivamente sempre con molta accortezza. Al posto della cera invece si può usare uno straccio imbevuto con dell’olio d’oliva o dell’olio di lino, per ottenere una lucidatura ottima e duratura, dopo aver passato l’olio bisogna passare sulla superficie un panno di lana o la lucidatrice. Le macchie resistenze possono essere tolte in vari modi tipo, le macchie di unto su un marmo non incerato si tolgono facilmente con un batuffolo di cotone imbevuto con la benzina, mentre le macchie d’inchiostro si eliminano con l’acqua ossigenata e le macchie di ruggine con mezzo limone.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates