domenica 18 settembre 2011

Soluzione ai tubi del lavandino intasati

Soluzione ai tubi del lavandino intasati

È uno dei problemi più comuni, nei lavandini delle case, i tubi intasati! Molte famiglie se ne accorgono quando l’acqua non scende più, e non sanno come sturare i lavandini. All’interno dello scarico tutti noi, malgrado mille attenzioni, facciamo cadere materiali non adeguati, alcune volte la forza dell’acqua riesce a mandarli via ma molte altro questa non è necessaria, e accade che lo scarico si ottura parzialmente o completamente. Il primo sistema e anche il più semplice per poter riparare il “danno” è sicuramente l’utilizzo della ventosa. Chiudo con un panno il buco del “livello dell’acqua”,con il lavandino pieno d’acqua per metà, appoggio la ventosa sul foro di scarico e premo con decisione fino alla completa distruzione dello scarico.

Il secondo metodo è lo stura-lavandini flessibile, dotato di un cavetto metallico, manovella e uno scovolo da inserire attraverso il foro del lavandino. Ma quest’ultimo arnese ha un costo non molto economico e per usarlo ci vuole una certa esperienza e un alto livello di attenzione. In fine prima di arrivare alla soluzione più complicata, ossia lo smontaggio delle tubature, meritano un cenno i sistemi chimici “come l’idraulico liquido”, molo efficaci quando l’acqua defluisce lentamente, ma nel caso di acqua stagnante la sua efficacia rimane dubbia, si consiglia comunque di utilizzarli giornalmente per la prevenzione delle intasature. Se anche dopo aver provato tutti i metodi appena descritti, il lavandino risultasse ancora otturato occorrerà intervenire sull’impianto di scarico, smontandolo e pulirlo in maniera adeguata e accurata.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates