mercoledì 14 settembre 2011

Pavimentare con piastrelle di grandi dimensioni

Pavimentare con piastrelle di grandi dimensioni

Sempre più spesso le aziende produttrici di pavimenti propongono pavimentazioni di grandi formati che attirano l'attenzione di chi sfoglia le brochure pubblicitarie in cui vengono illustrati gli effetti straordinari che queste soluzioni sortiscono una volta posati.
Queste, però, è difficile che illustrino l'effetto che queste pavimentazioni fanno se posate in ambienti più piccoli come corridoi, ingressi ecc.

ed è proprio per questo che se si lascia semplicemente attrarre dalla pubblicità senza contestualizzare la messa in posa di queste lastre negli ambienti a nostra disposizione, si corre il rischio di spendere troppi soldi e restare delusi.
E anche quando lo spazio di cui disponiamo risulta idoneo alla posa di pavimentazioni di grandi dimensioni, bisogna tener presente che è opportuno considerare una serie di problematiche inerenti la posa di queste.

Bisogna, in primis, sapere che queste piastrelle di solito vengono realizzate con spessori più grandi del solito, e se non si intende spendere qualcosa in più per l'acquisto di un pezzo di alta qualità rettificata, allora ci si dovrà rassegnare alla visione di fughe più grandi, cosa spesso non molto gradita.
Se si vuole evitare questo spiacevole inconveniente, bisogna utilizzare piastrelle rettificate. Queste sono piastrelle che dopo la cottura, vengono molate ai bordi in moda da renderle squadrate, per facilitare le operazioni di posa con fuga ridotta.

Ma anche nel caso in cui si dovesse optare per questo tipo di piastrelle, i problemi per la posa di grandi formati comunque non sono finiti.
Innanzitutto bisogna rivolgersi a un piastrellista esperto, che abbia cura di controllare scrupolosamente le singole piastrelle in ogni confezione per accertarne la perfetta calibratura.
Oltre a questo è opportuno tenere presente che le piastrelle di grandi formati rettificate hanno bisogno di essere stuccate con uno stucco che presenti un'elevata stabilità dimensionale, onde evitare che per il peso delle piastrelle possano verificarsi sconnessioni tra piastrelle.

Per quello che riguarda le superfici molto estese o sottoposte a sbalzi termici consistenti, è invece importante disporre lungo le pareti perimetrali della stanza una fascia di materiale spugnoso a mò di battiscopa, al fine di lasciare un giunto e costante.
Il rispetto delle regole descritte precedentemente, unitamente ad una accurata pulizia che va fatta in primis dallo stesso posatore, garantiscono nel tempo la bellezza e l'integrità della pavimentazione.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates