lunedì 19 settembre 2011

La caldaia.

La caldaia.

La caldaia è un apparecchiatura che trasforma l’energia combustibile in calore, rendendolo disponibile tramite un circuito contenente acqua o aria, distribuendolo nei vari ambienti. Nella caldaia abbiamo il focolare o il bruciatore che si trovano nella camera di combustione, rappresentano l’organo d’ingresso dell’energia termica. Sul focolare, grazie al bruciatore si costituisce una miscela bilanciata stechiometricamente tra il carbonio o un altro elemento ossidato, contenuto nel combustibile e l’ossigeno contenuto nell’aria.

Tutto questo realizza la fiamma che trasmette calore per conduzione termica o per irraggiamento. Quando i combustibili sono solidi, è presente una camera detta “cinerario”, dove vengono accumulati le ceneri del combustibile e poi vengono eliminate. Un altro componente importante è “il fascio tubiero”, un insieme di tubi che collegano la caldaia al camino, questa componente ha la funzione di aumentare lo spazio tra i fumi e l’acqua. Poi c’è “il camino” che è un condotto da dove vengono evacuati i fumi.

Ci sono tre tipologie di caldaie. La prima tipologia è la caldaia a camera aperta: questa tipologia, attraverso una piccola apertura frontale,preleva l’aria necessaria alla combustione. Nei nuovi impianti questa tipologia viene collocata all’esterno della casa o nei locali aerati, alcuni modelli dotati di protezione degli agenti atmosferici possono essere collocati sui balconi.

La seconda tipologia è la caldaia a camera stagna: questo tipo di caldaia, ha la fiamma isolata dall’ambiente e l’aria viene prelevata dall’esterno, il tiraggio è messo in atto da un ventilatore di piccole dimensioni inserito nel circuito di combustione. Questo tipo di caldaia non ha particolari esigenze di installazione e può essere installata in qualsiasi locale. Hanno un costo maggiore ma hanno il vantaggio di essere isolate dall’ambiente in cui vengono inserite. La terza tipologia è la caldaia a condensazione: qui il colore dei gas combustibili viene recuperato e non espulso, questo calohttp://www.blogger.com/img/blank.gifre viene utilizzato nel processo di riscaldamento. Queste caldaie consentono un grande risparmio energetico e producono meno inquinamento.

Il loro costo è maggiore del 30-40 % ma viene ammortizzato grazie al risparmio energetico. Sono in tenuta stagna e possono essere installate in qualsiasi ambiente. La scelta del modello viene fatta in base a delle considerazioni importanti, come per esempio se serve a riscaldare tutti gli ambienti di casa e a produrre acqua calda, in questo caso serve ricorrere ad apparecchi combinati con due soluzione: la produzione istantanea e quella di accumulo. Quest’ultimo modello sono consigliabili alle abitazione dove le necessità di utilizzo sono elevate. Il controllo della caldaia effettuato da personale specializzato, ottimizza il funzionamento e evita incidenti e la possibilità di emissioni di scarichi pericolosi, ma anche l’efficienza delle prestazioni e minori consumi di combustibile.

Assistenza caldaie Firenze
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates