lunedì 11 luglio 2011

Idraulico fai da te - Sostituire una guarnizione ai nostri rubinetti

Idraulico fai da te - Sostituire una guarnizione ai nostri rubinetti


Spesso i rubinetti della nostra casa sgocciolano anche nel momento in cui sono chiusi. Ed è proprio in questi momenti che è giunta l'ora di sostituire la guarnizione in gomma.
Prima di procedere con l'operazione, però, è opportuno accertarsi che il rubinetto della nostra cucina o bagno che sia, non sia del tipo dischi ceramici. In questo caso non è possibile sostituire la singola guarnizione o i dischi di chiusura, occorre cambiare l'intero rubinetto.

Vediamo ora come procedere nella sostituzione.
Bisogna innanzitutto munirsi di chiavi a becchi e di chiavi fisse da 8 e 26 mm. Esaminiamo quindi il rubinetto che perde, e se dovessimo renderci conto che sgocciola dal becco, allora è il momento di sostituire la guarnizione.
Per poter procedere in questa operazione bisogna, prima di tutto, chiudere il rubinetto generale dell'acqua. A questo punto si può procedere con lo smontare il rubinetto, tenendo presente che in alcuni casi bisogna far leva con un cacciavite sotto la borchia di copertura della manopola. Svitare, quindi, la vite che fissa la manopola al corpo del rubinetto e l'incastellatura del rubinetto, il cosiddetto vitone, con una chiave fissa.

Estrarre l'incastellatura del rubinetto, con molta delicatezza svitare il dado di fermo della guarnizione in gomma da sostituire e con un cacciavite estrarre la guarnizione da sostituire dalla sua sede.
Inserire, infine, la nuova guarnizione e rimontare il piccolo dado di montaggio avendo cura di non stringerlo troppo. Spalmare un po' di pasta al silicone sul filetto dell'incastellatura e riposizionare il corpo del rubinetto nella sua sede.
Riposizionare la manopola, controllare che il rubinetto sia posizionato sulla chiusura e aprire il rubinetto generale.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates