sabato 11 giugno 2011

Elettricista fai da te-Sostituire un interruttore a filo

Elettricista fai da te-Sostituire un interruttore a filo


Sostituire un interruttore a filo in maniera completamente autonoma è un'operazione abbastanza semplice da compiere, al contrario di quello che si possa credere.
Generalmente questo tipo di interruttore, chiamato anche interruttore volante, è posto lungo il cavo di alimentazione delle lampade da tavolo.
Viene utilizzato, quindi, per comandare apparecchi di bassa potenza, come ad esempio le lampade, visto che al suo interno i contatti sono dimensionati per piccole intensità di corrente.
Come ogni buon elettricista insegna, è necessario collegare ai due morsetti interni il filo di fase, che viene indicato col cacciavite cercafase, bisogna però opportunamente segnare, con un pennarello indelebile sulla spina di collegamento alla presa, lo spinotto corrispondente al filo di fase, e inserire in seguito la spina negli stessi fori della presa.
Vediamo ora alcuni semplici passaggi per sostituire l'interruttore in questione.
Innanzitutto bisogna staccare la spina dalla presa. In seguito si svita la vite che tiene chiuso il guscio dell'interruttore e si prosegue nell'aprirlo. A questo punto si possono notare all'interno due fili, uno passa ininterrottamente attraverso il guscio, l'altro invece è spezzato, con i due capi avvitati ai morsetti dell'interruttore. I due morsetti vanno svitati e, di conseguenza, si estraggono i capi del filo, liberando, nel frattempo, dal guscio anche il filo che invece passa per intero. Si prende ora il nuovo interruttore, simile o uguale al vecchio, lo si apre e si installa il filo passante per intero esattamente com'era installato nel vecchio, i due fili sezionati vengono risistemati ai morsetti e avvitati accuratamente alle viti di serraggio. Richiudere il guscio e collegare la spina alla presa per provarne il funzionamento e il gioco è fatto.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates