giovedì 3 febbraio 2011

Cancelli: l'importanza della motorizzazione.

Cancelli: l'importanza della motorizzazione.

Quante volte siete usciti dall'auto per chiudere o aprire il cancello che da sul vialetto di casa e vi siete bagnati dalla testa ai piedi, o, peggio ancora, non avete la possibilità di uscire dalla macchina?
Sicuramente tantissime e certamente ognuna di queste volte avete pensato che, installare una motorizzazione per il proprio cancello automatico non fosse una cattiva idea.
Naturalmente per acquistare un cancello automatico – uno di quegli acquisti che si fanno pochissime volte nella propria vita – è necessario avvalersi dell'aiuto di gente esperta del settore e che vi guidi, step by step, nell'acquisto e nell'installazione – operazione molto complicata – di un dispositivo così utile.

Ad ogni modo, seguirà una lista di consigli e descrizioni generali di cosa si acquista e con quali caratteristiche.
Iniziamo con la meccanica: è costituita dal cuore centrale di tutto l'impianto, o meglio il motore. Generalmente è situato su uno dei due lati interni del varco e deve essere necessariamente dotato di frizione di sblocco, che ne permette l'apertura anche in assenza di corrente elettrica.
Dal punto di vista della potenza è utile sapere che ne esistono diversi tipi, che si adattano al peso che devono poter muovere.
Le parti elettroniche sono diverse, come per esempio le fotocellule, installate a circa 30 cm dal suolo e che sono in grado di rilevare un ostacolo e di bloccare il cancello, durante la manovra.
Per poter comandare l'apertura e la chiusura a distanza – e quindi direttamente dal sedile dell'auto – è necessario avere il telecomando. Gli ultimi modelli vengono chiamati a d “autoapprendimento” e sono molto facili da usare e da trovare sul mercato. Il telecomando deve essere dotato di una scheda radio, in grado di convertire il segnale radio, ma anche di una scheda e di un'antenna ricevente.
Senza mai dimenticare la sicurezza, al momento dell'installazione, il cancello deve essere anche dotato di un lampeggiante e di un cartello che avvisi i passanti di eventuali danni che può provocare il cancello in movimento.

Ora non vi resta altro da fare che scegliervi il miglior installatore a disposizione e cercare il prodotto e la marche che più preferite.

L'ultimo consiglio che ci sentiamo di dare è che è anche necessario avere a disposizione un tecnico che possa risolvere qualsiasi problema eventuale.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates