domenica 20 dicembre 2009

"Bevi l'acqua di casa"

"Bevi l'acqua di casa"


Bevi l'acqua di casa,

"Bevi l'acqua di casa": è lo slogan della campagna di Altroconsumo per diffondere la cultura dell'acqua del rubinetto e dare un colpo di piccone ai pregiudizi, propagati ad arte, che l'hanno trasformata nella sorella povera e meno sicura di quella in bottiglia. Non è così: l'acqua del rubinetto non è un ripiego più economico, ma una scelta intelligente, che fa anche risparmiare.
Dedicata ai diffidenti
È un peccato non berla. L'acqua che scorre dal rubinetto di casa è generalmente di buona qualità, anche per quanto riguarda gli inquinanti più insidiosi e incriminati, come pesticidi e solventi. Spesso non ha nulla da invidiare all'acqua minerale, come dimostrano i risultati della nostra inchiesta in 35 città.
Dedicata ai disinformati
Prima di consumare soldi inutilmente in acqua in bottiglia o in filtri domestici, informati bene sulla qualità dell'acqua consegnata dal tuo acquedotto: il più delle volte è già adatta, così com'è, all'uso alimentare. Di tutta la famiglia.
Dedicata ai palati esigenti
Non ti piace il sapore dell'acqua di rubinetto? Ricorda che il cloro è un gas: evapora facilmente se l'acqua viene fatta riposare in un una caraffa per qualche minuto prima di berla. Se poi la metti in frigo, perde qualsiasi retrogusto.
Prenotati per l'analisi dell'acqua di casa tua
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates