martedì 11 dicembre 2012

Consigli sul cenone di Natale

Consigli sul cenone di Natale

Il Natale si avvicina e se stai già pensando al cenone e alle portate del menu, con questo articolo intendo darti alcune dritte, perché in questa occasione tutto va curato nei minimi dettagli: non solo il cenone come menù, ma anche l’ambiente e la tavola. Ecco perciò alcuni consigli sul cenone di Natale: partiamo dalla sala da pranzo che deve essere quanto più grande possibile, accogliente e con un po’ di musica in sottofondo. L’aver il camino darà un tocco di maggiore classe all’atmosfera. Per la scelta delle tovaglie e delle tende, il colore che vi suggerisco è il classico rosso natalizio. In alternativa vanno bene anche colori chiari, in quanto rilassanti. Più la tavola sarà spaziosa meglio è. Mai esagerare nel numero di posate e di bicchieri. Veniamo ora alla scelta centra del cenone natalizio: su quale tipo di menù puntare? Questo dipende dalla regione d’appartenenza e soprattutto dal numero di commensali: l’importante è che si privilegi cibo sano e genuino.
Tra i consigli su cenone di Natale, quello che posso dirvi è partire sempre con il cesto del pane al minimo, in modo da cambiarlo di volta in volta ad ogni nuova portata. L’acqua e il vino vanno messi in posizione centrale, affinché tutti possano bere senza intoppi. Per il vino è preferibile partire con una gradazione leggera, lasciando quelli più robusti e ad alto contenuto alcolico per le portate intermedie del cenone natalizio. Per il numero di portate, occhio a non esagerare né in termini numerici né tanto meno in termini quantitativi: l’ideale è fare diversi assaggini, magari iniziando con qualche tartina, con il classico prosciutto e melone e scaglie di parmigiano. Un’insalata di mare con pesce fresco può chiudere gli antipasti.

Come primo un piatto a base di pesce, come i classici spaghetti ai frutti di mare in linea con un assaggino di pesce affumicato con un cucchiaino di olio extra vergine di oliva può essere un’idea che sta sul classico. In alternativa, come consiglio sul cenone di Natale, vi suggerisco un risotto al limone con orata come secondo.

Come dessert, opterei per il grande piatto dei formaggi (scegliete tipologie di freschi e di stagionati, mentre per il cesto della frutta fresca e secca non devono mai mancare arance e noci, noccioline e pistacchi. Una fettina di panettone non particolarmente farcito o di pandoro, prima del caffè, andranno a chiudere il cenone di Natale.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates