sabato 2 giugno 2012

Risparmiare sull'acqua, ecco come: RIDUTTORI DI FLUSSO

Risparmiare sull'acqua, ecco come: RIDUTTORI DI FLUSSO

Risparmiare sull'acqua non significa un flusso d'acqua minimo ma trovare il giusto compromesso tra il getto d'acqua e la quantità d'acqua che fuoriesce. 







Solitamente, in passato si utilizzava il frangigetto o dei miscelatori accoppiati a normali aeratori, la situazione non cambiava di molto, la riduzione della portata d'acqua passava da 15 litri/minuti a 13-14 litri/minuto,  la soluzione è arrivata con i "riduttori di flusso" che possono arrivare fino a 2 litri/minuti.


Ma come funziona un riduttore di flusso? Il riduttore è un semplice dispositivo che riesce a miscelare l'acqua con l'aria, la riduzione dell'acqua non è avvertita perchè questa miscelazione aumenta la forza del getto diminuendo quello dell'acqua. Se ricordate bene, i vecchi miscelatori, andavano usati con prudenza, bisognava dosare bene l'apertura dell'acqua altrimenti si rischiava di inondare la cucina o il bagno d'acqua.


Se le vostre abitazioni sono munite di caldaie a gas per il riscaldamento dell'acqua è consigliabile non scendere sotto i 5-6 litri/minuto perchè renderebbe difficoltosa l'accensione della caldaia. 
Risulta molto utile anche il riduttore di flusso per la doccia, con le docce-aeratore si ottiene lo stesso risultato dei riduttori.


Sprecare una risorsa così importante come l'acqua non è una cosa molto intelligente da fare, sia per il portafogli che per il nostro futuro!



Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates