giovedì 22 dicembre 2011

Risparmiare per il pranzo di natale, alcuni consigli.

Risparmiare per il pranzo di natale, alcuni consigli.

Sta per arrivare il natale, e sappiamo tutti che il pranzo di natale è una spesa che non si può evitare in ogni famiglia. Ma purtroppo quest’anno sembra proprio che la crisi economica, faccia pesare la spesa alle tasche degli italiani. Ma con un buon occhio vigile riuscirete a risparmiare qualcosa anche su questa spese laboriosa. Prima di tutto bisogna scegliere la location, cosa ci può essere di meglio di casa propria, o casa di amici e parenti? Nulla! Visto che in questi luoghi potrete chiacchierare tranquillamente a proprio agio, far giocare i propri figli tranquillamente senza correre il rischio di disturbare altre persone e inoltre vi permetterà di ridurre i costi. Appuntatevi il menu che volete realizzare in modo da non cambiarlo in continuazione e spendere soldi inutili, inoltre ricordatevi di non andare a fare la spesa il 24 dicembre alle 17.00, perché rischierete di trovare i prezzi triplicati e soprattutto rischiate di non trovare nulla.

Se avete organizzato di passare il natale con amici e parenti, è un buon consiglio quello di dividersi i compiti per esempio: la zia è addetta ai primi piatti, la mamma ai secondi piatti e la suocera al dolce e così via… avrete così un risparmio notevole di tempo e di denaro. Puntate molto di più sui primi, poiché saziano e piacciono di più, se vi presentate con due primi sazierete i vostri commensali che non sentiranno per niente la voglia di tuffarsi a capofitti su secondi e tripli contorni, inoltre il costo dei primi è notevolmente inferiore alla carne e al pesce.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates