martedì 7 giugno 2011

Muratore fai da te - Sostituire una piastrella rotta o scheggiata

Muratore fai da te - Sostituire una piastrella rotta o scheggiata


Spesso, ed è capitato forse un po' a tutti, ci si trova davanti ad una piastrella rotta o scheggiata, che sia su una parete o sul pavimento, che va sostituita. Questo tipo di operazione non è molto complicata da compiere, sarà solo necessario accertarsi di avere a disposizione la piastrella utile alla sostituzione e il resto, come potrete leggere in seguito, è un'operazione abbastanza semplice da compiere.
La prima cosa da fare per poter procedere correttamente, è quella di forare la piastrella da sostituire con un trapano su cui si è montata una punta da muro di 4 o 6 mm.
Dopo aver fatto alcuni fori, dovreste munirvi di uno scalpello a punta acuta, posizionarlo nelle vicinanze di ogni foro e iniziare a romperla e spezzettarla con l'ausilio di un martello. Allargatevi mano a mano dal foro verso il bordo, prestando particolarmente attenzione nel momento in cui arrivate vicino i bordi per evitare di rompere le piastrelle adiacenti.
Dopo aver effettuato questa operazione, utilizzate una spatola per raschiare via la parte sottostante in modo da spianare adeguatamente la superficie sulla quale verrà applicata la nuova piastrella. Applicare sulla nuova piastrella alcuni punti di mastice indurente o di adesivo pastoso, spalmatelo con una spatola dentata e infine posizionate la piastrella nello spazio a lei riservato, premendo con forza per farla aderire bene e controllando, magari con una livella a bolla, che sia perfettamente allineata alle altre.
Togliete infine ogni eventuale eccesso di colla che può essere debordato dalle fughe tra le piastrelle utilizzando una spugna bagnata e poi riempire le stesse fughe con cemento bianco o colorato, a seconda di quello era stato precedentemente usato.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates