mercoledì 25 maggio 2011

Controllo fumi e bollino blu Nasce a Parma il progetto “calore Pulito”

Controllo fumi e bollino blu Nasce a Parma il progetto “calore Pulito”

E per garantire la corretta applicazione delle leggi che regolamentano le immissioni di fumi nell'atmosfera da parte delle caldaie, che il comune di Parma ha dato vita ad un progetto che va sotto il nome di “Calore Pulito”.
L'assessorato all'ambiente, che cura e segue il suddetto progetto, ha affidato all'Agenzia Parma Energia S.r.l. la cosiddetta “prova fumi”, adattandosi in questo modo alla normativa nazionale che prevede controlli di questo tipo su tutte le caldaie del territorio.
Un protocollo di intesa è stato firmato tra l'agenzia e le associazioni di categoria, le ditte che ne hanno aderito risultano essere accreditate per effettuare i controlli.
A questo punto il proprietario della caldaia contatta una ditta tra quelle elencate che effettua la prova fumi, una volta constatata la regolarità degli impianti e delle emissioni, questa applica sulla caldaia il bollino blu, rilascia una targa di identificazione e invia telematicamente all'agenzia gli allegati tecnici derivanti dalla prova fumi.
Tutto questo viene effettuato solo dalle ditte accreditate, però. Queste ditte, inoltre, offrona una promozione che annulla il costo del bollino blu per il cliente, se la prova fumi viene effettuata nel periodo compreso tra il 1 marzo e il 31 agosto.
Se invece incaricata del controllo è una ditta non iscritta nell'elenco, il cliente dovrà sostenere a suo carico le spese del bollino blu e della relativa targa impianto.
L'agenzia infine effettuerà controlli a campione, gratuite per chi avrà provveduto al regolare controllo fumi, non gratuità per chi non l'ha ancora fatto e si vedrà addebitare gli importi dell'ispezione e le relative sanzioni di legge.


Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates