martedì 1 marzo 2011

La sicurezza negli spazi domestici

La sicurezza negli spazi domestici

Secondo le statistiche pubblicate dal Ministero per le Attività produttive, oltre tre milioni di persone all'anno, sono vittime di infortuni all'interno di quello che consideriamo lo spazio più sicuro al mondo: la propria casa.
In particolare sono soprattutto le donne, regine del focolare domestico, a subire la più alta percentuale di infortuni, dei quali, circa il 58% si verifica in cucina. Questa è la massima sintesi di una serie di dati, che fanno emergere una scarsa attenzione alla cura degli ambienti dove ognuno di noi trascorre gran parte della propria vita.

Spesso la causa degli infortuni non è legata direttamente al modo in cui i dispositivi presenti in casa vengono prodotti e installati, o alla cattiva produzione e distribuzione di un prodotto alimentare che può causare tossinfezioni, ma all'utilizzo sbagliato che si fa di essi, proprio tra le mura domestiche. Nella maggior parte è proprio l'utente finale, ovvero il consumatore, ad essere la causa dei suoi stessi mali, poiché si pensa che sia molto meno complicato e fastidioso adottare comportamenti sbagliati, non pensando assolutamente alla propria salute ed al rispetto anche delle più elementari norme di sicurezza.
La prevenzione e il rispetto delle normative sulla sicurezza è l'unico modo possibile per evitare di subire danni nella propria casa.
Tanto per fare un esempio, una presa della corrente installata male, potrebbe provocare un corto circuito, ma anche un surriscaldamento eccessivo dei fili e perciò scatenare un incendio. Non è sbagliato perciò, affidarsi sempre all'esperienza di tecnici specializzati e seguire alcune regole basilari che potrebbero eliminare completamente i rischi di incidenti ed infortuni all'interno della propria casa. E questi consigli sono validissimi anche per tutti gli altri tipi di impianti ed utenze presenti, tra cui elettrodomestici, caldaie, apparecchi elettronici, cucine, computers, ecc.

Per evitare conseguenze gravissime basta leggere e seguire attentamente tutte le avvertenze riportate sui libretti di uso e manutenzione, ma soprattutto affidarsi alle cure di persone esperte e rispettare sempre le norme generali di sicurezza, al fine di ridurre al minimo il rischio di incidenti e infortuni e nello stesso tempo migliorare la vivibilità della propria casa.
Senza contare che il risparmio energetico ed economico, che un apparecchio usato correttamente comporta, influisce positivamente sul bilancio famigliare, riducendo al minimo i costi di ammortamento e soprattutto la vita degli apparecchi, che devono così essere cambiati molto meno spesso.
Accertarsi di vivere in un luogo sicuro e rispettare le normative vigenti non solo migliora la vivibilità della propria casa, ma da origine ad un risparmio economico non indifferente, diventando perciò anche economicamente vantaggioso.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates