martedì 22 dicembre 2009

Meno cinque - milano al gelo

Meno cinque - milano al gelo

Temperature polari al reparto pediatria, i genitori dei piccoli protestano. Il guasto risolto in serata 

Temperature polari al reparto pediatria, i genitori dei piccoli protestano. Il guasto risolto in serata dopo 39 anni torna il grande freddo nei tre giorni della Merla




Emergenza freddo, tubi rotti: neonati al gelo al San Raffaele
MILANO 22/12/2009 - Mamme imbacuccate con piumini e stivali im­bottiti, bambini avvolti in coperte di lana e grosse sciarpe per sconfiggere il freddo.
Ieri, al reparto pediatria dell’ospedale San Raffaele, si sono toccate temperatu­re a dir poco “polari”.
A causa di un guasto all’impianto di riscalda­mento, infatti, i neonati e le neomamme sono al fred­do già da giorni. E, per protesta, i genitori hanno indetto una raccolta firme. Nel fine settimana, infatti, proprio mentre precipita­va la temperatura, nel re­larto del San Raffaele è ca­lata anche quella interna. Di pochi gradi, garantisco­no dalla direzione sanita­ria dell’ospedale di via Ol­gettina: «Un abbassamento progressivo - precisano ­sino ai diciannove gradi». Una precisazione però che non soddisfa i genitori dei piccoli ricoverati, alcuni dei quali sabato e domeni­ca hanno portato qualche coperta da casa e ieri sono passati al contrattacco con una raccolta firme per pro­testare contro il guasto.
E soltanto ieri sera i tecnici sono riusciti ad individua­re il guasto e a ripararlo.
Una riparazione non da poco, tant’è che gli opera­tori della manutenzione hanno dovuto lavorarci per l’intera giornata. E sol­tanto dopo le ore 18 la direzione ha comunicato che «in riferimento al disa­gio verificatosi nel reparto di pediatria 2C, a seguito di una giornata di lavori, è stato ripristinato l’impian ­ to di riscaldamento. Il pro­blema tecnico, che ha cau­sato l’abbassamento pro­gressivo della temperatura fino a 19 gradi, è stato risol­to nel corso del pomeriggio e l’impianto è già in fun­zionamento».

È finito così dopo alcuni giorni l’inconveniente ca­pitato nella divisione di degenza, composta da qua­ranta letti, che ha visto i piccoli ricoverati infred­doliti. Una condizione che non si sarebbe verificata negli altri reparti del San Raffaele ed anche in quelli che si trovano nel padiglio­ne C dov’è situata la pedia­tria. Il fatto che gli altri degenti non abbiano dovu­to subire il disagio della temperatura abbassatasi durante il weekend non ha certo consolato le mamme dei bimbi ricoverati nel re­parto di pediatria dove per tutto il weekend la tempe­ratura ha subito un calo continuo.
Due giorni in queste condi­zioni, con la preoccupazio­ne che la colonnina di mer­curio scendesse ulterior­mente, ha decisamente esasperato i genitori, tant’è vero che, preoccupati per la salute già dei loro figli, lunedì mattina, notando che la temperatura nelle stanze di degenza non ac­cennava a salire, si sono dati da fare portando indu­menti più pesanti ai bim­bi.




Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates