giovedì 22 dicembre 2011

Consigli e cure per la stella di natale.

Consigli e cure per la stella di natale.

La stella di natale, rappresenta la pianta o il fiore per eccellenza delle festività natalizie, ma molte persone credono che sia impossibile da mantenere a lungo. Questa pianta fa parte delle laticifere, proviene dal Messico, ed è un arbusto sempreverde, le foglie colorate non rappresentano il fiore come molti erroneamente pensano, ma sono le brattee, ossia delle foglie che cambiano colore in determinate condizioni. È una pianta che necessita di molta luce, ma non sopporta il caldo dell’estate e l’aria troppo secca, le temperature ideali per la stella di natale sono tra i 15 e i 20 gradi, non gradisce l’acqua ristagnata, quindi ricordatevi di annaffiarla quando la terra è ben asciutta, e bisogna concimarla due volte al mese. Nel caso in cui si dimentica di annaffiarla e le foglie risultano appassite, basta immergere il vaso in acqua tiepida. Quando le foglie colorate sono appassite, non si deve gettare come tutti pensano, ma bisogna potarla per bene e fino a giugno deve rimanere a riposo anche senza bagnarla. Inizierà a crescere di nuovo quando la temperatura raggiunge i 15-20 gradi, dove in questo caso ha bisogno di acqua e concime, quando iniziano a spuntare i primi germogli bisogna tagliare quelli deboli e lasciare i più robusti. Le foglie inizieranno a colorarsi solo durante l’autunno. Ricordate di non bagnare troppo la pianta con acqua eccessiva poiché il suo ristagno ne causerà la marcitura delle radici, mentre i colpi d’aria possono appassire l’intera pianta.
Share This

Nessun commento:

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Designed By Blogger Templates